Official Appointment of Nippon Seibukan Dojo Shibucho for Italy

New Chief Instructor of Nippon Seibukan Dojo Italia

New Chief Instructor of Nippon Seibukan Dojo Italia

Nippon Seibukan Kokusai-teki kōzō
国際的構造日本正武館

The big announcements from Kyoto, Japan in the Nippon Seibukan Kokusai-teki kōzō 国際的構造日本正武館 (Nippon Seibukan International Structure for the West):

Simone Chierchini Renshi has been appointed by order of Kawano Yasuo Kancho, as the new イタリア. 支部长 Itari Shibucho (Chief Instructor Representative for Country) of the Nippon Seibukan Dojo of Kyoto, for the sovereign state of the Italy.

Simone Chierchini Renshi is a member of the International Working Group, led by Dr. José Miguel Martínez Barrera 博士. • ホ セ ミ ゲ ル • マ ル チ ネ ス • バ レ ラSeïoü Kokusaï Buchō 西欧国際部长 (Director of the International Division for Foreign Affairs) of Nippon Seibukan Sô Honbu Dojo of 総 本部 道場. 日本 正 武館.

The appointment was made by Council of Hanshi of So Honbu in Japan.

_____

Nippon Seibukan Kokusai-teki Kozo
国際 的 構造 日本 正 武館

Importante annuncio da Kyoto, Giappone, presso il Nippon Seibukan Kokusai-teki Kozo 国際 的 構造 日本 正 武館 (Struttura Internazionale Nippon Seibukan per l’Occidente):

Per ordine di Kawano Yasuo Kancho, Simone Chierchini Renshi è stato nominato nuovo イ タ リ ア. 支 部长 Itari Shibucho (Capo Istruttore Rappresentante della Nazione) del Nippon Seibukan Dojo di Kyoto, per lo stato sovrano dell’Italia.

Simone Chierchini Renshi è un membro del Gruppo di Lavoro Internazionale, guidato dal Dr. José Miguel Martínez Barrera 博士. • ホ セ ミ ゲ ル • マ ル チ ネ ス • バ レ ラ Seïoü Kokusai Bucho 西欧 国際 部长 (Direttore della Divisione Internazionale per gli Affari Esteri) del Nippon Seibukan Sô Honbu Dojo di 総 本部 道場. 日本 正 武館.

La nomina è stata fatta dal Consiglio degli Hanshi del So Hombu in Giappone.

Annunci

Bye Bye to the Last Aikido Rock

T.K. Chiba ci ha lasciato

T.K. Chiba ci ha lasciato

Il 5 di Giugno Chiba Sensei ci ha lasciato
On June 5th Chiba Sensei passed away

di MAU SABOT

Mi sento particolarmente triste per questa perdita in quanto fu colui che mi fece, metaforicamente parlando, avvicinare all’Aikido (non ebbi mai modo di frequentare le sue lezioni).

T.K. Chiba ha sempre rappresentato per me il mio Yang nell’Aikido, quell’Aikido marziale che ho sempre saputo di dover perseguire e cercare, l’Aikido che Dovrebbe Essere, mentre l’immenso maestro Endo rappresenta il mio Yin in Aikido, quell’Aikido che Dovrebbe Essere per me, per la mia salute mentale, fisica e per il mio cuore in pace.

Due aspetti inconciliabili della mia personale visione di quest’arte. Durezza e morbidezza. Spirito guerriero e spirito di pace. In questi anni di pratica non ho mai smesso di ammirare la sua pratica attraverso i pochi filmati disponibili sul web e di pensare a come sarebbe stato, credo molto doloroso, avere l’onore di praticare l’arte con lui. Esplorare il mio lato più oscuro. Infilarmi nella grotta sotto le radici dell’albero del lato oscuro della Forza, in cui Yoda conduce Luke.

In questo bellissimo gruppo che è uno dei pochi che conservo sempre su FB ho letto molte diatribe, accesissime, su questi due aspetti “apparentemente” inconciliabili dell’Aikido. Molte risposte le trovo in questa intervista al Sensei:

https://www.aikidojournal.com/article?articleID=251 

di cui consiglio la lettura a tutti gli interessati alla questione. Scusate il tono personale di questo post ma non riesco ad immaginare modo migliore per ringraziare questo mio Mai Fu Maestro. Buon viaggio Sensei. Un giorno sicuramente potremo praticare insieme.

Pubblicato per la prima volta su:
https://www.facebook.com

T.K. Chiba Bio

Copyright © Maurizio Sabot 2015
Ogni Riproduzione di questo articolo non espressamente autorizzata dall’autore è vietata

Nasce Aikido Italia Network ASD – Nippon Seibukan Aikido Italy

aikido_italia_network_main

Aikido Italia Network ASD – Nippon Seibukan Aikido Italy

Il dado è tratto! Aikido Italia Network si sdoppia: Blog & Associazione di Aikido. Augurateci buona fortuna!
www.aikidoitalianetwork.com

Aikido Italia Network – Nippon Seibukan Aikido Italy è un’associazione riconosciuta in Italia dal Nippon Seibukan Dojo Kyoto – All Japan Budo Federation ed è membro dell’International Aikido Academy

Presidente Onorario: Danilo Chierchini

MISSIONE

L’Aikido è una forma di Budo che è stata in divenire fino dalle sue origini, e oggi questo fatto è più che mai visibile nelle variegate interpretazioni che di questa arte ne presentano i suoi specialisti.

Attualmente sempre più insegnanti e praticanti di Aikido sembrano propendere per un approccio morbido e relazionale alla nostra Arte, mentre l’aspetto marziale dell’Aikido tende sempre più spesso a essere trascurato o del tutto abbandonato. Tuttavia, gli aspetti della pratica concernenti il benessere fisico e il divertimento e la ricerca di un metodo di relazione interpersonale possono essere insegnati e appresi come parte di una coerente, solida e dinamica arte marziale.

Chi lavora all’interno del nostro gruppo non è interessato a praticare Aikido unicamente come forma di auto-rilassamento, fitness o intrattenimento leggero. Il nostro interesse è incentrato sull’elemento “marziale” e sugli aspetti tradizionali della nostra Arte, intesa come mezzo di sviluppo personale e valorizzazione della propria comunità, nel rispetto di quelli che per noi sono i veri valori dell’Aikido.

AFFILIAZIONE

Chiunque può liberamente fare richiesta di affiliazione ad Aikido Italia Network, a prescindere da fattori come il curriculum personale, lo stile praticato o la federazione di origine. Quello che ci identifica sono i nostri intenti – dichiarati nella home page di questo sito – e il nostro amore per l’Aikido. Chi li vuole condividere è nostro fratello in Aiki.

Aikido Italia Network si propone di fungere da associazione ombrello, rifiutando il modello di organizzazione piramidale. I suoi membri scelgono liberamente di interfacciarsi e scambiarsi esperienze di pratica in comune, nell’ottica dello scambio alla pari e tra pari. Noi non crediamo alla superiorità di uno stile sull’altro, crediamo solo al buon Aikido.

I nuovi membri di Aikido Italia Network riceveranno l’equiparazione automatica dei propri gradi attribuiti da reputabile associazione o ente di promozione sportiva operante a livello nazionale o internazionale. Gli accrediti accettati verranno certificati dal Nippon Seibukan Dojo di Kyoto e dall’International Aikido Academy.

Gli insegnanti affiliati Aikido Italia Network prendono parte assieme – in modo democratico e paritetico, senza preclusioni di stile – alle Commissioni di Esame per gradi Dan. Il sistema di graduazione di Aikido Italia Network segue quello dell’International Aikido Academy ed è basato su uno specifico Programma di Esami progressivo.

Questo programma, tuttavia, è solamente indicativo, e può essere preso come modello, se si desidera, ma non è vincolante per la preparazione degli esami Dan di ciascun gruppo. Aikido Italia Network tiene conto delle differenze specifiche tra i vari stili, e desidera arricchirsene; il suo compito è valorizzare la varietà, non reprimerla in nome di un’aderenza ad un autonominato stile migliore degli altri.

ACCREDITI

Nippon Seibukan Ramo Italia
Il Nippon Seibukan di Kyoto è un’accademia di arti marziali tradizionali con sede centrale a Kyoto (Japan) ed è organo di governo nazionale del Budo giapponese con protezione della Casa Imperiale, come tutte le organizzazioni che sovrintendono il nihon bunka. Il Nippon Seibukan presiede lo Zen Nihon Sogo-Budo Renmei (All Japan Budo Federation), una federazione internazionale non sportiva e non politica dedita alla diffusione delle arti marziali tradizionali giapponesi e di Okinawa.
Il Nippon Seibukan/Zen Nihon Sogo Budo Renmei Ramo Italia è stato attivato nel 2010 e sta lavorando assiduamente per permettere l’affiliazione di praticanti e maestri provenienti da scuole tradizionali (Koryu Bugei) e moderne (Gendai Budo), nel rispetto delle direttive dell’Hombu Dojo di Kyoto, che mirano ad un’attenta analisi dei lignaggi, delle certificazioni e delle competenze di ogni richiedente, al fine di garantire serietà, studio e protezione, nella pratica delle arti marziali giapponesi.

International Aikido Academy
L’IAA è un’associazione ombrello – oggi presente in sei nazioni – che si impegna attivamente nel promuovere un mondo migliore, dove pace, armonia, salute e felicità non siano solo parole vuote, ma divengano un’esperienza di vita quotidiana grazie alla pratica dell’Aikido. La missione dell’International Aikido Academy è inoltre quello di promuovere i più elevati standard di eccellenza in termini di didattica, e di formare istruttori e allievi di qualità tra i propri associati. L’IAA si impegna a fornire un insegnamento di livello professionale, un eccellente rapporto maestro/allievo e un’adeguata certificazione dei gradi conseguiti, in linea con altri settori che offrono servizi professionali in tutto il mondo.

Aikido Italia Network è inoltre firmataria e aderente ai seguenti liberi sodalizi di Aikido:

We Aiki – Insegnanti Senza Barriere

We Aiki è un “manifesto”, ossia una dichiarazione pubblica nata da una riflessione personale e successivamente elaborata a 4-8-16-32 mani, e concernente gli intenti di ciò che l’aikidoka del XXI secolo e le associazioni che lo rappresentano dovrebbero idealmente comunicare e promuovere, tanto sul tatami che nelle organizzazioni di riferimento.

Aiki-Censimento 2015

Benvenuti all'Aiki-Censimento 2015

Benvenuti all’Aiki-Censimento 2015

Questa settimana facciamo volentieri da grancassa ad una lodevole iniziativa messa in campo dalle associazioni  AkR – A.S.D. ed Hara Kai – A.S.D. L’idea è quella di realizzare un sito internet dedicato nel quale ogni Aikidoka possa autenticarsi e rispondere ad una batteria di domande mirate, per indagare su abitudini, situazioni, problematiche e prospettive del “praticante medio” in Italia. È ora di fare l’Aiki-censimento!

di MARCO RUBATTO

È ora di Aiki-censimento! Praticanti, abbiamo bisogno di voi!
Apriamo il 2015 con qualcosa di veramente speciale, inedito forse in tutto il mondo terraqueo: il primo Aiki-censimento dell’Aikido compilabile liberamente on-line!

Il 1 gennaio 2015, come previsto è finalmente partito il progetto “Aiki-censimento 2015”, realizzato da AkR – A.S.D. ed Hara Kai – A.S.D., ed in questo Post sarà nostra cura spiegarvi nel dettaglio di cosa si tratta.

Ricorderanno i nostri lettori più affezionati e datati, che anche nel 2008 Aikime vi propose il primo censimento dell’Aikido italiano (che è ancora l’unico documento disponibile sull’argomento rintracciabile in rete).

I dati riportati in esso tuttavia sono ormai superati ed inoltre da tempo ci stavamo chiedendo come riuscire a compiere un’indagine più mirata ed efficace, che non fosse solo l’incrocio dei vari database pubblici disponibili sul Web, relativi ai vari Enti ed Organizzazioni che patrocinano la pratica dell’Aikido sul territorio
nazionale…

Ci serviva qualcosa di più capillare, affidabile ed ampio!

Di recente due Società, quelle citate poc’anzi, ci hanno proposto la loro idea: realizzare un sito internet appositamente dedicato, nel quale ogni Aikidoka possa autenticarsi e rispondere ad una batteria di domande mirate, per indagare su abitudini, situazioni, problematiche e prospettive del “praticante medio” in Italia.

Questo progetto ha richiesto quasi un semestre di preparazione, ma da qualche giorno è finalmente diventato realtà!

Aikime è diventata la vetrina ufficiale dell’evento ed il luogo in cui verranno pubblicati per primi i risultati che da esso ne scaturiranno.

Ma cosa verrà censito dell’Aikido?

Innanzi tutto il sito, che vi chiediamo gentilmente di visitare, richiede di autenticarsi lasciando alcuni dati personali, che saranno ovviamente protetti dalla legge sulla privacy e quindi per nessun motivo pubblicabili o ceduti a terzi…

… dopo di che, il censimento prende due strade differenti, a seconda che a compilarlo sia un insegnante o un allievo: ciascuno sceglierà di proseguire e rispondere a domande specifiche della sua condizione di praticante.

Ad un allievo vengono chieste informazioni generiche sul proprio Dojo, sul gruppo di praticanti che frequenta, sulle abitudini legate agli allenamenti e agli stage che frequenta…

Un insegnate avrà anche modo di approfondire tematiche legate alle sue fonti di formazione, all’accreditamento dei suoi gradi e qualifiche, così come avrà modo di fornire una opinione franca ed anonima sull’Ente al quale è iscritto.

Per tutti poi vengono richieste info sulle modalità che hanno spinto ad avvicinarsi all’Aikido, info su come hanno trovato ciò che cercavano, info sulle problematiche più frequenti che vengono incontrate nella disciplina, così come i rimandi sulle prospettive più desiderate per ciascuno sull’Aikido in futuro.

L’obiettivo di tutto ciò è davvero ambizioso, ma mai come ora alla potata di noi tutti: tracciare un identikit “dell’Aikidoka tipo” (l’insegnante e l’allievo “tipo”), per poter rendere più studiabili le dinamiche complesse del nostro settore.

Verrà dato peso alle varie tendenze e presenze di Enti ed Organizzazioni del territorio, non tanto per vedere chi fa meglio/peggio, o chi ha più Dojo di chi… quanto per comprendere “dove si sta dirigendo il FENOMENO AIKIDO”.

L’Aikido non è mai stato sufficientemente studiato nella sua interezza e complessità fino ad ora, poiché ogni Scuola analizza solo i SUOI dati… e così facendo il quadro ne risulta sempr
e parziale e sopratutto non corrispondente alla realtà del territorio, che invece è poliedrica e bio-differenziata.

L’Aiki-censimento 2015 ha proprio il fine di colmare questa profonda lacuna: per questo motivo, fin da ora CHIEDIAMO gentilmente un CONTRIBUTO attivo ad esso a tutti voi che ci leggete!

Recatevi sul sito per quei 10 minuti di orologio che vi serviranno a rispondere a circa 70 domande (a scelte multiple, ci va veramente un attimo!) che consentiranno ad AkR – A.S.D. ed Hara Kai – A.S.D. di elaborare statisticamente i dati che verranno raccolti anche grazie al vostro PREZIOSO CONTRIBUTO!

Ma vi chiediamo di più: spandete la voce più che potete, chiedete anche ai vostri amici in Dojo di partecipare: più la popolazione dei partecipanti sarà alta, più precisi ed accurati saranno i risultati e più facile sarà isolare i dati irrealistici che inevitabilmente vengono raccolti.

Partecipare al’Aiki-censimento è un bel gesto che fa bene contemporaneamente sia a ciascuno di noi, che all’Aiki-società nella quale siamo immersi… e chi si sente solo, e quindi non ha più fiducia nel “sistema”, partecipi al censimento proprio perché la sua voce non rimanga inascoltata!

Suggerisca quali sono i suoi problemi e le soluzione che egli adotterebbe per porvi rimedio: per la prima volta tutto ciò è possibile, già ora, cliccando semplicemente QUI!

L’Aiki-censimento 2015, rimarrà attivo fino al 30 aprile di quest’anno, dopo di ché entro l’estate arriveranno finalmente i risultati dell’elaborazione dei dati, che ci cureremo ad amplificare più possibile attraverso il nostro Blog.

Ci sono progetti anche ben più ambiziosi che seguiranno: c’è la possibilità di indicare il propio consenso ad esser inseriti in una sorta di “Guida all’Aikido Italiano 2015”, che consentirà di trovare tutti i Dojo, indipendentemente da stile, scuola ed affiliazione, in qualsiasi capoluogo di provincia del territorio italiano: un ottimo escamotage per aumentare gli iscritti ai propri corsi, quindi una pubblicità diretta, efficace e gratuita che ciascuno può fare base stesso ed al proprio Dojo, semplicemente partecipando all’Aiki-censimento!

Vale insomma proprio la pena di capire chi e quanti siamo, per darci più visibilità possibile: è ora che tutto ciò possa fare la differenza per la nostra disciplina…

… e per fare ciò, CONTIAMO SU CIASCUNO DI VOI!

Pubblicato per la prima volta su: 
http://aikime.blogspot.it/2015/01/e-ora-di-aiki-censimento-praticanti.html

3° Tribunale Europeo d’Esame Nippon Seibukan

kensa_kikan_2015

Il Ramo Italia del Nippon Seibukan, in collaborazione con Dento Karate Budo Kokusai Kyoiku Jimukyoku (DKBJ) entità membro della All Japan Budo Federation (ZNSBR), organizza il 3° kensa kikan europeo (tribunale d’esame) in Italia, nella primavera del 2015.

L’evento presenterà ufficialmente il neonato Ramo Italia e permetterà, attraverso seminari di svariate discipline del koryu bugei e del gendai budo, di conoscere e praticare con maestri internazionali tutti diplomati in Giappone ed Okinawa.

Inoltre si insedierà il tribunale periodico d’esame, 3° in Europa e per la prima volta in Italia, che darà possibilità a tutti i membri del Nippon Seibukan Dojo/All Japan Budo Federation (NSD/ZNSBR) e del Dento Karate Budo Kokusai Kyoiku Jimukyoku (DKBJ) di sottoporsi agli esami per passaggi di grado e licenze d’insegnamento in tutte le discipline contemplate in federazione.

Presiederanno l’evento ed il kensa kikan:

– Yasuo Kawano Hanshi (Kancho del Nippon Seibukan Dojo So Hombu e Fuku-Kancho Zen Nihon Sogo-Budo Renmei)

– Koji Uchiyama Hanshi (Kokusai Kantoku Nippon Seibukan Dojo So Hombu – Toyo Shibu-Cho So-Hombu e Saikoo Komon Zen Nihon Sogo-Budo Renmei)

– Miguel M. Barrera Hanshi (Seiyo Shibu-Cho and Saiko Shihan So-Hombu, Shidoin per Europa e Saikoo Komon Zen Nihon Sogo-Budo Renmei).

Presenzieranno:

– Angelo Bonanno Renshi (Shidoin per l’Italia, Fuku-Shidoin Divisione Karate/Kenpo Italia, e Kaiso-seki DKBJ)

– Wilfredo M. Ramirez Renshi (Fuku-Shidoin Divisione Jujutsu Italia)

– Simone Chierchini Renshi (Fuku-Shidoin Divisione Aikido Italia)

– Raffaele Di Leonardo Kyoshi (Fuku-Shidoin Divisione Kendo Italia)

– Shidoin e Fuku-Shidoin di Spagna, Portogallo, Romania, Ungheria e Serbia.

_ _
Chiunque fosse interessato può contattare: nipponseibukan.italia@gmail.com

_ _
Honbu: www.nippon-seibukan-hombu.com

Italy Branch: http://nipponseibukanitalia.wix.com/ajbf

DKBJ: http://dentokaratebudo.wix.com/kyoku