Bye Bye to the Last Aikido Rock

T.K. Chiba ci ha lasciato

T.K. Chiba ci ha lasciato

Il 5 di Giugno Chiba Sensei ci ha lasciato
On June 5th Chiba Sensei passed away

di MAU SABOT

Mi sento particolarmente triste per questa perdita in quanto fu colui che mi fece, metaforicamente parlando, avvicinare all’Aikido (non ebbi mai modo di frequentare le sue lezioni).

T.K. Chiba ha sempre rappresentato per me il mio Yang nell’Aikido, quell’Aikido marziale che ho sempre saputo di dover perseguire e cercare, l’Aikido che Dovrebbe Essere, mentre l’immenso maestro Endo rappresenta il mio Yin in Aikido, quell’Aikido che Dovrebbe Essere per me, per la mia salute mentale, fisica e per il mio cuore in pace.

Due aspetti inconciliabili della mia personale visione di quest’arte. Durezza e morbidezza. Spirito guerriero e spirito di pace. In questi anni di pratica non ho mai smesso di ammirare la sua pratica attraverso i pochi filmati disponibili sul web e di pensare a come sarebbe stato, credo molto doloroso, avere l’onore di praticare l’arte con lui. Esplorare il mio lato più oscuro. Infilarmi nella grotta sotto le radici dell’albero del lato oscuro della Forza, in cui Yoda conduce Luke.

In questo bellissimo gruppo che è uno dei pochi che conservo sempre su FB ho letto molte diatribe, accesissime, su questi due aspetti “apparentemente” inconciliabili dell’Aikido. Molte risposte le trovo in questa intervista al Sensei:

https://www.aikidojournal.com/article?articleID=251 

di cui consiglio la lettura a tutti gli interessati alla questione. Scusate il tono personale di questo post ma non riesco ad immaginare modo migliore per ringraziare questo mio Mai Fu Maestro. Buon viaggio Sensei. Un giorno sicuramente potremo praticare insieme.

Pubblicato per la prima volta su:
https://www.facebook.com

T.K. Chiba Bio

Copyright © Maurizio Sabot 2015
Ogni Riproduzione di questo articolo non espressamente autorizzata dall’autore è vietata

Annunci