Chiba Sensei and the Sad Fate of O’Sensei’s Dog

T.K. Chiba as a young man

T.K. Chiba as a young man

There are lots of amazing stories about the founder of Aikido Morihei Ueshiba, some really incredible and bordering with folklore – O’Sensei moving faster than light, O’Sensei pulling pine trees from the ground and similar. Therefore we thought to add another metropolitan legend to the saga, relaying to you the presumed story of Chiba Sensei and the sad fate of O Sensei’s dog

by SIMONE CHIERCHINI

—> Scorrere in basso per la Versione Italiana <—

It is the typical story of a man who told another man that another man had done such and such, so take it for what it is: a funny story. Apparently Morihiro Saito let it slip with one of his students after a serious sake session, and this man then told the same to a student of his, probably during another pub night.

The story goes that O Sensei Morihei Ueshiba was ready to leave Iwama to go on one of his teaching trips. He was going to be away for a while, therefore Morihiro Saito and T.K. Chiba were left in charge of the Iwama dojo.

The fact is that at the time O Sensei enjoyed the company of a little lively dog – a shih tzu it would seem – which Chiba hated with all his guts. Shortly after O Sensei left, the dog ran up to Chiba and started yapping and making a fuss around him, which was really driving Chiba insane. So what does he do? He took hold of a boken that someone had left against the wall and hit the dog in the head.

Unfortunately the dog decided to die! Morihiro Saito was totaly freaked out: Chiba had killed O Sensei’s dog! Ueshiba was going to be 100% angry about it, throwing one of those tantrums he was famous for.

A solution had to be found! So the future founders of Iwama Ryu and Birankai crawled under the dojo, and buried the dog in a shallow grave. Eventually O Sensei returned from his teaching trip, saw that the shih tzu wasn’t around and asked the two boys about his dog. Chiba told his teacher that he had been sick worried for days, because the dog ran off the day after O Sensei had left…

Supposedly O Sensei’s dog is still buried under the Iwama dojo!


In circolazione ci sono un sacco di storie incredibili sul fondatore dell’Aikido Morihei Ueshiba, alcune delle quali davvero pazzesche e parte del folklore aikidoistico – O’Sensei che si muove più veloce della luce, O’Sensei che strappa abeti dal terreno con tutte le radici e roba simile. Pertanto abbiamo pensato di aggiungere un’altra leggenda metropolitana alla saga, passandovi la presunta storia di Chiba Sensei e la triste sorte del cane di O Sensei

di SIMONE CHIERCHINI

Questa è la tipica storia di un uomo che dice ad un altro uomo che un altro uomo ha fatto questo e quello; per cui prendetela per quello che è, un’innocua storiella divertente…

Sembrerebbe che Morihiro Saito se la sia lasciata scappare con uno dei suoi allievi dopo una sessione di sakè finita fuori controllo, e costui poi l’avrebbe raccontata ad un suo studente, probabilmente durante un’altrettanto seria serata al pub.

La storia comunque racconta che O Sensei Morihei Ueshiba era in procinto di lasciare Iwama per uno dei suoi viaggi di insegnamento. Ueshiba sarebbe mancato per diversi giorni, quindi avrebbe lasciato a Morihiro Saito e T.K. Chiba la responsabilità di prendersi cura del dojo di Iwama.

Il fatto è che a quel tempo O Sensei godeva della compagnia di un vivace cagnolino – uno Shitzu parrebbe – che Chiba invece odiava con tutte le sue forze. Poco dopo che O Sensei era partito il cane corse da Chiba e iniziò ad abbaiargli e ringhiare contro, facendo diventare Chiba del tutto matto. Così che cosa fa il nostro? Prende un boken che qualcuno aveva lasciato contro il muro lì vicino e lo picchia sul cranio del cagnetto!

Purtroppo però il cane decise di passare a miglior vita! Morihiro Saito quasi se la fece sotto: Chiba aveva ucciso il cane di O Sensei! Ueshiba si sarebbe arrabbiato come una iena, esplodendo in uno di quegli attacchi di ira per cui era diventato famoso.

Dovevano assolutamente trovare una soluzione! Così i futuri fondatori di Iwama Ryu and Birankai strisciarono sotto il dojo, scavarono una buchetta e ci infilarono l’infelice cagnolino. Qualche giorno dopo O Sensei ritornò dal suo viaggio di insegnamento, e avendo notato che lo shitzu non era in giro, chiese ai due ragazzoni che cosa ne fosse stato del suo cane. Chiba rispose al suo maestro che lui era stato preoccupato da morire per giorni, perché il cane era scappato il giorno dopo che O Sensei se ne era andato…

C’è da pensare quindi che il cane di O Sensei sia ancora sepolto sotto il dojo di Iwama!

Copyright Simone Chierchini ©2015 Simone Chierchini
Per le norme relative alla riproduzione consultare
https://simonechierchini.wordpress.com/copyright/

Annunci